Che cosa è un rito?





Un Rito è una struttura iniziatica molto precisa, cesellata nel corso dei secoli da saggi iniziati e che ha per obiettivo quello di aiutare il massone a svilupparsi su tutti i piani: morale, etico, sociale e soprattutto spirituale.
York





Il Rito di York è privo di qualsiasi connessione con la Costituzione di York del 926 durante il regno di Athelstan e la Gran Loggia di York chiamata la Gran Loggia di tutta l’Inghilterra che ha coinvolto parzialmente le contee di York, Cheshire e Lancashire
E’ esistito dal 1725 e non ha più avuto un Gran Maestro dopo il 1792 (B.E. Jones).
L’introduzione del nome di York è legato all’espansione della Gran Loggia degli Antichi nel XVIII secolo e questo riferimento è stato difeso da Laurence Dermott nel senso di un’origine mitica di una massoneria di pura tradizione, aderente ai più antichi usi e costumi massonici.
Se durante i primi tempi della prima Gran Loggia di Londra (1717), le prime logge che si svilupparono nel Nord America furono probabilmente Grandi Logge di Rito Moderno, nella seconda metà del XVIII secolo, come nei primi anni del XIX secolo, furono essenzialmente logge dipendenti dalla Gran Loggia degli Antichi che si svilupparono oltre mare e le logge moderne restarono in maggioranza in Inghilterra.
Gli Irlandesi hanno giocato un ruolo importante, come ad esempio il 46 ° Reggimento di Fanteria con la Loggia massonica costituita il 4 Marzo 1752 al n° 227 dalla Gran Loggia d Irlanda .
Questa Loggia è stata ritenuta molto attiva per tutti i suoi viaggi in America del Nord .
Inoltre, le logge Irlandesi (vedere le traduzioni di Trois coups distincts di Gilles Pasquier nei Cahiers de “ Villard de Honnecourt “), così come la Gran Loggia di Scozia , praticarono dei riti molto più prossimi, se non simili a quelli del Rito York e riti quindi molto più distanti della Gran Loggia dei Moderni ed ancora differenti dal Rito Emulation .
Queste logge americane non sono state per nulla toccate dal Trattato di Unione tra la Gran Loggia degli Antichi e la Gran Loggia dei Moderni ed il rituale che hanno praticato ha mantenuto tutta la sua purezza originale e sembra perfettamente conforme alla tradizione degli Antichi, senza varianti o modificazioni significative.
Si possono notare delle uguaglianze, ad esempio, con il manoscritto di Sloane n ° 3329 (celo, nascondo, custodisco).
A differenza di alcuni sistemi di “ Alti Gradi “ che hanno creato i rituali dei primi tre gradi per agganciarsi sulla struttura massonica tradizionale, il Rito di York è autonomo di per sé, sviluppando il suo percorso nei primi tre gradi e rendendo facoltativi i successivi che sono complementari ma non obbligatori.
Tuttavia, faremo una piccola restrizione ricordando che secondo alcune teorie (Mackey), l’Arco Reale sarebbe stato parte del terzo grado.
Le logge degli Antichi lavoravano nel grado dell Arco Reale se erano in possesso della patente che li autorizzava e “ passavano “ i fratelli nel ruolo di Venerabile per ammetterli all’ Arco, da cui l origine di questa pratica.
L Arco Reale è stato considerato parte integrante del funzionamento della Loggia.
Date le origini americane del Rito Scozzese Antico e Accettato (Charleston), è normale che troviamo a volte un messaggio simile a quello dell Arco Reale così come il quarto grado del Rito Scozzese Rettificato, complemento di grado di Maestro Massone.
Ricordiamo che la Guida della massoneria scozzese (1802), origine dei primi tre gradi del Rito Scozzese Antico Accettato, pratica un rituale simile al rito Rito York.
Questi rapporti tra gli “ Antichi “ , gli usi degli operativi, l’ Arco Reale, cui dovrebbe essere aggiunta l influenza di Antiche Confraternite collegate ai mestieri confermano l autenticità del Rito York o degli Antichi Liberi e Accettati Muratori. L autenticità è le garanzia formale della qualità di trasmissione del messaggio massonico trasmesso dalle nostre origini.
Copyright © Grande Loge Traditionnelle et Symbolique Opéra | Mentions Légales